+39 3473498871 info@fincon.it

Internet e Rete di impresa

Lavorare insieme, lavorare bene

Cosa lega hacker, nerd ed imprenditori

A livello economico siamo abituati a considerare l’economia di rete in base ai suoi costi e alle sue esternalità negative. L’utilizzo massivo di una rete informatica, come quello di una rete stradale, crea o può creare ingorghi, il cui costo cade su tutta la comunità.

Spesso però, non ci si sofferma abbastanza sul fatto che è vero anche il contrario.

Cosa accomuna nerd e hacker, ma troppo spesso non gli imprenditori? La rete di conoscenze condivisa.

Perché la ricerca statunitense è più all’avanguardia di quella di tanti altri Paesi? Perché le equipe sono più grandi: molte persone lavorano allo stesso progetto e alla risposta delle stesse domande.

Una delle leggende più belle della mitologia informatica è quella dell’esistenza di reti sotterranee di menti eccelse pronte a collaborare per la soluzione dei problemi complessi.

La rete ci unisce, non solo in momenti di pandemia, ma anche e soprattutto, nella ricerca di soluzioni e al fine di favorire il lavoro di squadra per la soluzione dei problemi.

In quanti conoscono il progetto SETI@home? Si tratta di un progetto per la ricerca di “messaggi” extraterrestri presenti nello spazio a cui possono partecipare… tutti. Chiunque abbia un pc a casa può scaricare un programma e lanciare la raccolta e l’elaborazione di onde radio al fine di “ascoltare” l’universo.

Il progetto sarebbe stato impossibile, con un solo computer, per quanto potente, mentre è realizzabile con il lavoro combinato di molteplici macchine.

Lo stesso dicasi per la raccolta dei dati per la ricerca astronomica grazie alle reti di telescopi (mai visto il film Contact?) o più banalmente, la trasformazione dei raggi di sole in energia, attraverso l’uso dei pannelli fotovoltaici. Sempre più di uno, che lavorano insieme.

Internet: e la linea in serie

Anche se ormai è storia, non tutti sanno esattamente come e perché è nata la rete Internet (che è una cosa diversa dal web).

Dopo le due guerre mondiali si cercava un sistema di comunicazione che fosse rapido e gestisse tutte la basi militari statunitensi. Uno degli aspetti fondamentali, doveva essere che la comunicazione non doveva essere in serie. Se una base fosse stata colpita, le comunicazioni non dovevano fermarsi. Si pensò così ad una rete, con dei nodi, grazie alla quale tutte le comunicazioni avrebbero potuto avere un cammino indipendente e partire e arrivare da ogni “nodo” della rete, senza intoppi e senza necessariamente seguire un cammino lineare.

Per comprendere come è nato e cosa vuole rappresentare Fincon, sarebbero interessati alcuni approfondimenti per i quali rimando ad altre pagine per evitare di appesantire troppo la nostra presentazione.

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.